Notes Convegno Disegno di Legge n. 1638

Piazza Capranica, 72 – Roma 18/01/2018
Sala dell'Istituto di Santa Maria in Aquiro

Notes Convegno Disegno di Legge n. 1638

“I Consorzi delle autoscuole e la politica: confronto costante per
migliorare i livelli di sicurezza stradale e per lo sviluppo di un’etica
professionale di livello europeo.”


Il 18 gennaio a Roma, presso il Senato della Repubblica – sala dell’Istituto di S. Maria in Aquino si è tenuto l’incontro-confronto tra la neonata confederazione dei consorzi di Autoscuole, UNICA, e varie personalità del mondo della politica, della Motorizzazione e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Per UNICA erano presenti al tavolo dei relatori il Sig. Valenza, Presidente dell’confederazione e il Dott. Victor di Maria. Le Istituzioni erano rappresentate dalla Senatrice Onorevole Simona Vicari e dal Deputato Onorevole Vincenzo Garofalo. Nel corso dell’incontro sono intervenuti l’Ing. Napolitano (Ministero delle Infrastrutture e Trasporti) e in rappresentanza delle Motorizzazioni, gli Ing. Amoroso, Virgilio, Caputo. Presente anche l’Assessore Santo d’Alcamo, l’Università di Palermo con il Prof. Salvo e SIDA in qualità di partner tecnologico.

Erano presenti anche il Vice Presidente di UNICA, Sig. Vincenzo Obbligato e numerosi Consorzi di autoscuole con i loro Rappresentanti (C.S.S. – Sig. Valenza; Conta – Sig. Turi; C.A.P.A. – Sig.ri  Rizzo e Ciaccio; A.S.CO. – Sig. Pastorino; Obbligato – Sig. Obbligato; Polimar – Sig. Masciotti; Consorzio San Cristofaro – Sig. Mancuso; C.A.R. – Sig. Gerardo; ACI Aniene – Sig. Loreti; Consorzio Autoscuole Riunite – Sig. De Donno; Consorzio Autoscuole Scaligere – Sig. Bonaldi; CONS.SI.S – Sig. Basile).

L’incontro è stato occasione di riflessione su alcune questioni di interesse per il settore autoscuole tese, fra l’altro, a promuovere e valorizzare il ruolo di formatori degli insegnanti delle scuole guida sia nell’ambito della sicurezza ed educazione stradale (con attività educative e formative nelle scuole), sia della formazione continua rivolta ai conducenti che devono rinnovare la patente. In questa ottica è stato infatti proposta la costituzione di un albo professionale di insegnanti ed istruttori, come strumento di accreditamento e qualificazione professionale della categoria.

L’impegno di UNICA è finalizzato ad elevare il ruolo sociale di formatori degli insegnanti di autoscuola, che deve essere tutelato e promosso dalle istituzioni attraverso alcuni interventi di regolamentazione della liberalizzazione (così come fatto per le farmacie, in base al numero di abitanti) e con l’accertamento della congruità delle tariffe minime delle autoscuole per assicurare un equo compenso, a beneficio di un servizio di qualità.

A SIDA, che da ormai trent’anni è presente su tutto il territorio nazionale al fianco delle oltre 3800 autoscuole clienti, la Confederazione UNICA ha chiesto di portare un contributo tecnico, imprescindibile anche nel settore delle scuole guida in cui il cambiamento e l’innovazione fanno da traino per accompagnare e valorizzare il ruolo dei docenti. Insieme all’Università di Palermo è stato quindi illustrato il progetto di sperimentazione e ricerca che ha coinvolto, con l’uso del simulatore di guida autisti, aziende e docenti di autoscuola in Sicilia e nel continente. La crescita della consapevolezza degli autisti riguardo ad una maggiore sicurezza stradale ed ai migliori comportamenti per ottenerla passa dunque anche dall’utilizzo di uno strumento tecnologico come il simulatore che permette l’adozione di inedite modalità collaborative nella formazione, in cui docenti e discenti sperimentano insieme un nuovo approccio alla guida.

Nella parte conclusiva dell’incontro, la Senatrice Onorevole Vicari ha lodato l’iniziativa della costituzione di UNICA, prima Confederazione dei Consorzi, ed auspicato che la collaborazione ed il confronto nella categoria cresca in un clima di dialogo continuo con le istituzioni. La Senatrice Vicari si è impegnata a farsi portavoce, nel prossimo Parlamento, di una proposta di legge che possa incidere sulla cultura e la qualità della formazione ai conducenti attraverso la valorizzazione del ruolo di enti di formazione alla sicurezza stradale. Occorre trovare soluzioni efficaci per tutelare il ruolo di formatori attraverso la sicurezza di un equo compenso per chi opera in questo settore, con il controllo di enti pubblici a questo deputati che assicurino all’utenza un servizio di qualità. L’impegno della Senatrice sarà quello di portare proposte di legge che, come individuato dai vertici di UNICA, proteggano, valorizzino, estendano il ruolo formativo a beneficio di una maggiore sicurezza stradale di tutta la collettività, dai ragazzi nelle scuole dell’obbligo ai conducenti che devono rinnovare la patente.

L’incontro si è chiuso con l’intervento del Presidente di UNICA, Sig. Valenza, che ha ribadito con forza ed entusiasmo i punti principali del programma associativo di UNICA: formazione obbligatoria in autoscuola prima dei rinnovi patente; guide obbligatorie ai motociclisti; contingentamento delle autoscuole per ripristinare l’ordine territoriale; capacità economica e parco veicolare completo per poter aprire una nuova autoscuola.

Appuntamento dunque alla nuova legislatura, per proseguire con passione e tenacia il cammino di UNICA verso l’adozione di provvedimenti a beneficio di tutta la categoria delle scuole guida.

Intervento On. Simona Vicari

Intervento Sig. Michele Angelo Valenza

Intervento Dott. Victor Di Maria

Altri relatori

Convegno Roma